Lago di Garda
Seguendo le Tracce del Passato
Home - Sponda Bresciana - Sponda Trentina - Sponda Veronese - Dove Dormire Sei in: Arte e Storia

Castello di Drugolo

Castello di Drugolo Nel Basso Garda più precisamente nel comune di Lonato, immerso nella campagna svetta uno dei rarissimi castelli residenziali esistenti in Italia.

Le mura del Drugolo hanno una lunga storia, antico borgo longobardo fu ricostruito nel Trecento dai resti di un castello medievale.
Il castello di Drugolo, come ogni fortezza che si rispetti, è dotato di un ponte a levatoio, e di due torri unite da merli che segnano l'antico percorso delle guardie a difesa del castello.

Purtroppo l'antica dimora bresciana non è accessibile al pubblico in quanto è un'abitazione privata. All'ingresso del castello è scolpita in pietra lo stemma degli Averoldi, famiglia che visse nel castello dal 1436 e dopo diverse generazioni fu costretta a cederlo al miglior offerente nel 1935, che fu il barone Armando Lanni della Quara, padre dell'attuale proprietario, barone Lando.

Entrati nel castello si entra sul cortile dalla pianta quasi quadrata con le sue quattro facciate.
La parte verso mezzodì, sopra il cordone della scarpata del fossato si aprono tante finestre.
Bassi porticati ad archi a tutto sesto e pilastri si aprono sui lati di mattina e di monte.
Sul lato di monte si aprono cinque finestre quadrate con una cornice in pietra.
Perennemente in restauro, in questo i baroni Lanni della Quara, non stanno badando a spese, in quanto curano costantemente i delicati luoghi del castello. Inoltre hanno anche il grande merito di aver ripristinato l'antico acquedotto caduto in disuso non da pochi anni.

Come arrivarci:
Per chi volesse ammirare il castello di Drugolo, purtroppo solo da fuori, deve raggiungere Lonato, seguire e superare la frazione di Sedena dirigendosi verso Carzago Riviera. Prima di arrivare a Carzago d/R, sulla destra, ci sono delle indicazioni per il castello di Drugolo. La zona è perfetta per fare una passeggiata a piedi o in mountain bike. Nelle vicinanze ci sono dei centri ippici dove è possibile affittare un cavallo per visitare la zona.

Lago di Garda è un sito di promozione del territorio gardesano, la riproduzione è vietata - Mappa del Sito - info@lagodigarda - Informativa Cookie
Lago di Garda Informazioni su Facebook Lago di Garda su Twitter Lago di Garda Info sul canale di You Tube