Lago di Garda
Seguendo le Tracce del Passato
Home - Sponda Bresciana - Sponda Trentina - Sponda Veronese - Dove Dormire Sei in: Arte e Storia

Le Fornaci Romane di Lonato del Garda

Fornace Romane di Lonato del Garda Il sito archeologico delle Fornaci Romane è una scoperta recente, capitata per puro caso nel 1985, quando dei tecnici dell'Enel trovarono questa area artigianale di epoca romana risalente al I secolo a.C.

La fornace lonatese è la più grande e la meglio conservata del nord Italia, rappresenta un sito di notevole importanza storica. Ubicata lungo la tangenziale per Castiglione delle Stiviere nel Comune di Lonato del Garda.
Qui è situato l'"Antiquarium" del sito che comprende una fabbrica di mattoni che serviva per costruire le numerose ville ed edifici della zona durante l'insediamento romano sul Garda.

Le Fornaci Romane sono in una zona ricca di materie prime come l'acqua, l'argilla e il legname. E si trovano in una zona strategica per i commerci, a metà strada tra Brescia e Verona. Risalente a circa duemila anni fa, ricopriva un ruolo fondamentale tra la fine del I e gli inizi del secolo d.C.

Sono serviti quasi due anni per restaurare il sito archeologico del Basso Garda, i lavori sono iniziati nel 2011 e si sono conclusi verso la fine del 2012, dall'autunno di quell'anno è possibile visitare le Fornaci Romane.

La scoperta storica:
Dal I secolo a.C. l'architettura romana introduce nuove tecniche edilizie impiegando mattoni cotti, essi servivano come rivestimento sia come struttura portante.
Dalla fine del I secolo a.C. nella zona del Basso Garda sorgono diversi edifici che sfruttano questa tecnica di costruzione. Difatti, sia la Villa Romana di Desenzano del Garda, la villa Romana delle Grotte di Catullo di Sirmione e la villa di Toscolano Maderno sono state costruite con i mattoni della fornace lonatese.

Lago di Garda è un sito di promozione del territorio gardesano, la riproduzione è vietata - Mappa del Sito - info@lagodigarda - Informativa Cookie
Lago di Garda Informazioni su Facebook Lago di Garda su Twitter Lago di Garda Info sul canale di You Tube