Lago di Garda
Seguendo le Tracce del Passato
Home - Sponda Bresciana - Sponda Trentina - Sponda Veronese - Dove Dormire Sei in: Arte e Storia

Ritrovamenti di Xplora a Lonato del Garda

Ritrovamenti del gruppo Xplora a Lonato Il sottosuolo di Lonato del Garda continua a regalare nuovi rinvenimenti, dopo la scoperta del Rifugio dell'X Mas il gruppo Xplora ha ritrovato l'aeroporto utilizzato dal Duce e un bunker sotterraneo risalente allo stesso periodo storico.

L'aeroporto del Duce:
Il Bettola era l'aeroporto utilizzato da Benito Mussolini durante la seconda guerra mondiale. Si trattava di un piccolo scalo logistico della Rsi, che ospitò anche il trimotore Sm8 del Duce.

Situato tra Sedena e la Bettola di Lonato del Garda, aveva anche un reparto riservato ai caccia di guerra Messerhmitt Me 109 dell'armata tedesca.
Le strutture e le piste dell'aeroporto erano state distrutte negli anni Cinquanta, ma rimane ancora visibile una piccola traccia, un manufatto in cemento. Ad avvalorare la scoperta le testiomonianze degli anziani della zona, a condurre i ricercatori di Xplora sulla "pista giusta".

Del sito originale è rimasto poco o niente, ma il ritrovamento è comunque interessante.
Oggi, l'intera area interessata è completamente rurale, situata al confine di Bedizzole, durante la seconda guerra mondiale ebbe una grande rilevanza strategica.

I lavori di ritrovamento procedono per dare un quadro ben definito del sito e per conformare al meglio l'area del vecchio aeroporto di guerra.

Il Bunker della Cittadella:
Notevole questo ritrovamento soprattutto perchè si era persa completamente la conoscenza. Nei quartieri più vecchi della cittadina di Lonato (Cittadella) è stata individuata una grande struttura posizionata su tre livelli e in grado di ospitare oltre 1000 persone. Secondo gli esperti è uno dei più grandi bunker sotterranei costruiti durante il secondo conflitto mondiale nel nord Italia.

Le operazioni proseguono attraverso una fitta rete di cunicoli che potrebbero portare ad un altro bunker situato vicino alla Rocca Viscontea. Cunicoli che potrebbero nascondere stanze con telescriventi e forse materiali di un certo interesse storico.

Il bunker della cittadella era con grande probabilità una vecchia cisterna adattata a rifugio antibombe, una teoria suffragata dalla presenza di isolatori in ceramica e camini di areazione.
Il Bunker potrebbe svelare diversi segreti della Rocca, quest'ultima vanta una storia antica. Si pensa che ci siano delle cavità nascoste, risalenti a secoli prima della grande guerra, che potrebbero nascondere altri misteri.

Lago di Garda è un sito di promozione del territorio gardesano, la riproduzione è vietata - Mappa del Sito - info@lagodigarda - Informativa Cookie
Lago di Garda Informazioni su Facebook Lago di Garda su Twitter Lago di Garda Info sul canale di You Tube